Posizione

Montalcino

Montalcino è un grazioso paese collinare collocato a 564 m. s.l.m., probabilmente già abitato in epoca etrusca, la collina su cui sorge è dominata da vigneti ed uliveti. Nel 1888 Ferruccio Biondi Santi creò da un clone di Sangiovese, denominato Sangiovese Grosso, il Brunello di Montalcino.
La collina su cui sorge la città è stata fondata sin dall’epoca etrusca, dominata da vigneti e uliveti. Una volta arrivati in città, potrete vedere le colline assolate con fiori gialli e rossi, querce secolari, uliveti e strade panoramiche che attraversano vigneti perfetti. La città è diventata incredibilmente ricca e famosa per il suo vino Brunello di Montalcino, uno dei vini italiani migliori e più popolari al mondo.
Montalcino era già noto per i suoi vini rossi pregiati nel XV secolo, tuttavia, la preziosa formula del Brunello fu inventata nel 1888 da Ferruccio Biondi Santi, che per primo ebbe l’idea di rinunciare alle uve utilizzate nella ricetta del Chianti tradizionale, come il Canaiolo e Colorino, e creò un clone di sangiove perfettamente adattabile al microclima, con caratteristiche che conferiscono a questo vino qualità uniche.
Montalcino non è solo vino, è anche ricca di tesori artistici. Il centro storico è dominato dalla possente e imponente “Fortezza”, costruita nel 1361 a rappresentare il passaggio di Montalcino sotto la dominazione di Siena. Le sue strade sono spettacolari, si estende verso il Monte Amiata, lungo Creta a Siena, tutta la Val d’Orcia e le colline della Maremma.
La società agricola Paradiso di Montalcino si trova a nord-ovest del paese ed è stata fondata nel 2018 dalla famiglia Cacuci in seguito all’acquisizione dell’azienda agricola “Paradiso di Mauro Fastelli” una delle prime aziende appartenenti al consorzio del vino Brunello di Montalcino. La proprietà consiste attualmente in 5 Ha dedicati alla produzione di Brunello di Montalcino DOCG , 3,5 Ha per la produzione di Rosso di Montalcino DOC ed altri 4,5 Ha di vigneto per la produzione di IGT.
L’azienda agricola della famiglia Cacuci ha come filosofia il rispetto della tradizione, per l’invecchiamento dei nostri vini utilizziamo esclusivamente botti grandi da 3000-6000 Lt di rovere di Slavonia ovvero il metodo tradizionale . Il risultato è un vino profondo con persistenti sentori di sottobosco, ciliegia matura e violetta, di grande personalità che rispecchia la micro zona di produzione.

IL NOSTRO BRUNELLO

NOTE DEGUSTATIVE
Un vino corposo, vario e complesso con sentori di erbe selvatiche, legno di cedro, uvetta e prugna.
ABBINAMENTI
Cacciagione, selvaggina da pelo o da piuma, con salse o sughi ricchi. Es. Cinghiale, cervo, daino con composte di mirtilli; Tartufo bianco o estivo, tacchino ripieno alle prugne.
LE UVE
Prodotto con il 100% di Sangiovese, essendo uno dei vitigni più importanti in Italia fin dall’antichità.

Degustazione di vini in cantina

09:00 – 18:00
LUNEDÌ – DOMENICA

Località Paradiso 323, 53024 Montalcino(SI)
Scroll to top